Numero Verde

Per qualsiasi informazione puoi chiamare il Numero Verde 800 654 300*.

Attivo dal lunedì al giovedì 

dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 16.30

Venerdì 

dalle 8.30 ale 12.00

* Gratuito e attivo solo da telefono fisso. Da cellulare chiamare: 0171/697062

E-mail: differenziata@cec-cuneo.it

Regole della raccolta

► Esponi i contenitori e/o i sacchi in prossimità del tuo numero civico, su suolo pubblico e carrabile, dalle 21.00 della sera precendente al giorno di raccolta fino alle 6.00 del mattino del giorno di raccolta.

 Dopo lo svuotamento, i contenitori devono essere ritirati dal suolo pubblico.

 Verranno ritirati, nel giorno stabilito, solo i rifiuti conformi alle istruzioni.

Altre raccolte

► Servizio di raccolta pannolini e pannoloni 

È possibile conferire i pannolini e pannoloni assieme al rifiuto secco indifferenziato o nei cassonetti stradali dedicati utilizzando sacchi a perdere.

► Servizio di raccolta del verde

Gli sfalci e le potature di orti e giardini possono essere conferiti nei bidoni stradali dedicati. Lo raccolta è prevista prenotandosi al Numero Verde (quantità rilevanti devo essere portate all'Area Ecologica).

► Servizio di raccolta ingombranti e RAEE

Servizio su prenotazione: per maggiori informazioni chiama il Numero Verde 800 654300 (da cellulare al 0171 697062 oppure via mail all'indirizzo differenziata@cec-cuneo.it).

Centro di raccolta

Il Centro di Raccolta* è situato in località Madonna dei Prati.

Orario di apertura

• Lunedì 9.00 – 12.00

• Martedì 12.00 – 15.00

• Mercoledì 15.30 – 19.00

• Giovedì 9.00 – 12.00

• Venerdì 15.30 - 19.00

• Sabato 8.30 – 12.30

* Le utenze non domestiche possono conferire solamente i rifiuti speciali assimilati ai rifiuti urbani nei termini di legge e secondo la quantità e qualità determinate da apposita Delibera Comunale.

Come si fa la differenziata?

Leggi la nostra guida rapida e impara a differenziare bene i tuoi rifiuti.

Imballaggi ferrosi

Sono le confezioni in ferro o alluminio che avvolgono o contengono i prodotti che acquistiamo.

Cosa si può conferire:

lattine per bevande e per olio, fogli di alluminio da cucina, involucri per cioccolato e coperchi degli yogurt, scatolette in banda stagnata per alimenti (es. pelati, carne, tonno, legumi, cibo per animali), vaschette e contenitori in alluminio per la conservazione e il congelamento dei cibi, bombolette spray per deodoranti, lacche per capelli o panna montata, barattoli e scatole in metallo per biscotti.

Cosa non si può conferire:

ceramiche, cristalli, lampadine, pirex, specchi.

Carta e cartone

Tutto il materiale cartaceo per stampa e scrittura e il cartone per imballaggi. La carta e il cartone vanno conferiti sfusi e pressati per ridurne il volume.

Cosa si può conferire:

confezioni per bevande e alimenti in tetrapak, confezioni per pizza da asporto prive di residui e non unte, giornali, riviste, libri e quaderni, fogli e fotocopie, scatole, sacchetti in carta, imballaggi in cartone ridotti in volume.

Cosa non si può conferire:

assorbenti igienici, carta forno, mozziconi di sigaretta, pannolini e pannoloni.

Imballaggi in plastica

Gli imballaggi con cui vengono confezionati i prodotti finiti che si acquistano in negozio (per generi alimentari e non solo). La plastica va conferita ridotta di volume e privi di evidenti residui del contenuto.

Cosa si può conferire:

bottiglie (vuote) in plastica per acqua, bibite, olio, succhi e latte, tappi in plastica, contenitori e flaconi dei prodotti per l’igiene personale e la pulizia della casa, piatti e bicchieri usa e getta (no posate monouso), buste e sacchetti per alimenti in genere, pellicole per alimenti, vaschette in plastica porta uova, contenitori rigidi/flessibili per alimenti in genere, blister (gusci) per giocattoli o altri oggetti, buste della spesa, imballaggio in plastica per raggruppare più bottiglie di acqua minerale/bibite e similari, reti per frutta e verdura, barattoli per alimenti in polvere, vaschette in polistirolo.

Cosa non si può conferire:

articoli per l’edilizia, beni durevoli in plastica come elettrodomestici o elementi di arredo, custodie per cd o dvd, giocattoli.

Organico

Scarti alimentari e altri rifiuti biodegradabili.

Cosa si può conferire:

scarti di cucina, cotti o crudi, scaduti, resti di carne, pesce, frutta e verdura, bucce e torsoli, noccioli e gusci di frutta secca, piccoli ossi, gusci d’uovo, lische di pesce, fiori recisi e piante da vaso, pasta, riso, pizza, farinacei in genere, formaggi, pane vecchio, fondi di caffè e filtri di tè, tisane, alimenti avariati, tovaglioli di carta (bianchi o colorati), carta assorbente da cucina, bagnata o unta di cibo, fazzoletti di carta usati, tappi di sughero, stuzzicadenti, stecchino di legno dei gelati.

Cosa non si può conferire:

assorbenti igienici, pannolini e pannoloni, cenere in grandi quantità, scarti e ramaglie di giardinaggio, stracci.

Secco indifferenziato

Il rifiuto secco indifferenziato è la parte dei nostri rifiuti che non può essere riciclata.

Cosa si può conferire:

pannolini, pannoloni, penne, pennarelli, lettiere per animali, evidenziatori, gomme, matite, nastri, righelli, astucci, elastici, oggetti in gomma, piattini,tazzine, vasi in ceramica, pirex, porcellana, terracotta, carta carbone, cerata, vetrata, termica, oleata, cosmetici, cerotti, cotone idrofilo, tubetti dentifricio e spazzolini da denti, assorbenti igienici, palloni, peluche, giocattoli, abiti usati non riutilizzabili, occhiali e lenti, bigiotteria, accendini, mozziconi di sigaretta spenti, candele, video/audio cassette, floppy disc, rullini e negativi, cd e dvd e relative custodie, cotton fioc, pettini, sacchetti dell’aspirapolvere, ombrelli, cappelli, scarpe, stracci sporchi, etichette e nastro adesivo.

Cosa non si può conferire:

materiali riciclabili, sfalci e potature, tutti i rifiuti pericolosi.

Vetro

Sono tutti i contenitori in vetro con cui vengono confezionati i prodotti alimentari e non solo. Il vetro va conferito privo di evidenti residui del contenuto.

Cosa si può conferire:

vasetti per alimenti in vetro, lattine per bevande, bottiglie, bicchieri, frammenti ed altri oggetti in vetro che per dimensione possono essere contenuti/entrare nel contenitore stradale.

Cosa non si può conferire:

ceramiche, cristalli, lampadine, pirex, specchi.

Pannolini e pannoloni

I prodotti sanitari assorbenti.

Cosa si può conferire:

pannolini, pannoloni, traverse salva letto.

Cosa non si può conferire:

materiali riciclabili, rifiuti pericolosi.

Verde (sfalci e ramaglie)

Gli scarti verdi di giardino.

Cosa si può conferire:

foglie, potature di alberi (in piccole quantità), ramaglie, residui vegetali da pulizia dell'orto, sfalci di erba e siepe.

Cosa non si può conferire:

materiali non biodegradabili.

Ingombranti

Tutti i rifiuti non riciclabili di grandi dimensioni. Servizio su prenotazione.

Cosa si può conferire:

armadi, divani e poltrone, materassi, mobili, oggetti in ferro, reti per letto, sedie e tavoli, ecc.

Cosa non si può conferire:

materiali edili pericolosi (es. eternit), tutti gli apparecchi non elettrici o elettronici.

Centro di raccolta

Al Centro di Raccolta è possibile conferire - gratuitamente - tutti quei rifiuti urbani che, per tipologia o dimensioni , non possono essere raccolti con il servizio porta a porta/stradale ordinario.

Cosa si può conferire:

inerti e sanitari, ingombranti (materassi, mobili, arredi in genere, ecc.), materiali in legno o assimilati, oggetti in plastica rigida (taniche, bacinelle, cassette, ecc.), oli minerali e vegetali, pneumatici, prodotti e contenitori T/F – Vernici, RAEE (Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), rifiuti pericolosi (vernici, solventi, batterie, d'auto, ecc.), scarti di orti e giardini, toner.

Cosa non si può conferire:

materiali contenenti amianto.

Segnalazioni

Un modo semplice e veloce per segnalarci la presenza di rifiuti abbandonati e altre irregolarità.

Segnala

Richieste

Ti serve un nuovo contenitore? Vuoi attivare un sopralluogo? Inviaci le tue richieste!

Richiedi

Riciclabolario

Non sai dove gettare un rifiuto? Consulta il nostro dizionario online!

App Rifiuto Zero

L’applicazione gratuita che ti ricorda, con una notifica sul tuo smartphone, i giorni di raccolta.